Inizia come addetta alle cure sociosanitarie, diventa assistente specializzata in cure di lungodegenza e assistenza

I professionisti fanno strada: Amina Aboudou

Amina Aboudou ha portato a termine la scuola dell’obbligo in Togo. In Svizzera ha realizzato il suo sogno: formarsi in ambito infermieristico. Oggi lavora in un centro di cura e assistenza per anziani.

Sei entrata nel mondo del lavoro con una formazione professionale di base di addetta alle cure sociosanitarie. Spiegaci perché.
Fin da piccola mi piaceva aiutare gli altri, per esempio facevo piccole commissioni per gli anziani. Da bambina il mio sogno era quello di fare un lavoro che mi permettesse di lavorare al servizio delle persone. Perciò quando a 17 anni sono arrivata in Svizzera dal Togo ho scelto una formazione infermieristica: all’inizio ho conseguito il CFP di addetta alle cure sociosanitarie e poi ho continuato con il tirocinio triennale di operatrice sociosanitaria.

Oggi sei assistente specializzata in cure di lungodegenza e assistenza. Cosa ti ha spinta a iniziare un nuovo percorso?
In realtà, visto che sono rimasta in ambito sanitario, non si tratta proprio di un nuovo percorso. Ho continuato a formarmi per approfondire e ampliare le mie conoscenze. Nel settore delle cure le teorie vengono costantemente aggiornate per migliorare l’assistenza dei pazienti. Per me quindi è importante essere al corrente delle novità.

Quali ostacoli hai dovuto superare?
Il sistema scolastico del Togo è diverso da quello svizzero. A scuola c’erano tante cose da imparare a memoria. In Svizzera invece ho dovuto apprendere a riconoscere le connessioni e a distinguere le nozioni importanti da quelle secondarie. All’inizio è stato difficile adattarsi ma per fortuna sono stata aiutata da alcune persone di riferimento che conoscono bene il sistema formativo svizzero.

Cosa hai imparato nella formazione di base che ritieni indispensabile anche nella tua attività quotidiana?
Oltre alle conoscenze di base necessarie per svolgere una professione infermieristica, durante la formazione di operatrice sociosanitaria ho potuto affinare le mie competenze sociali, come ad esempio la capacità di offrire un ascolto attivo, di comunicare in maniera corretta e di stabilire una giusta distanza. Tutte competenze che risultano utili nella mia attività quotidiana.

Perché vale la pena iniziare una formazione continua?
Nel settore infermieristico i requisiti diventano sempre più elevati. Sia in questo settore che in quello medico la ricerca sta facendo passi da gigante, perciò è importante formarsi e rimanere aggiornati. Sono orgogliosa dei risultati raggiunti finora ma mi sto già preparando per un nuovo obiettivo: tra qualche anno vorrei realizzare il mio sogno e prendere il diploma di infermiera dipl. SSS.

Amina Aboudou

Età 31

Prima formazione

Addetta alle cure sociosanitarie CFP

Altri titoli

Operatrice sociosanitaria AFC
Assistente specializzata in cure di lungodegenza e assistenza EP

Azienda

Senevita Wydenpark, Studen

SULLA STRADA GIUSTA

Formazione & carriera (7 min)
La formazione professionale superiore


Link

Pianificazione della carriera
Riorientarsi, perfezionarsi, riqualificarsi: l’orientamento professionale fornisce consigli utili per pianificare la propria carriera e illustra le offerte formative disponibili.
Orientamento.ch